giovedì 15 novembre 2018

# blog tour # segnalazione

[Blog Tour] Tu sei parte di me - Federica Bosco "La Diva"



Buongiorno lettori! Da oggi parte un particolare Blog Tour del nuovo libro targato Garzanti "Tu sei parte di me", una raccolta di racconti scritto da diverse autrici. Nei giorni a seguire a partire da oggi percorreremo insieme ogni autrice singolarmente: dalla sua biografia alle sue opere. Oggi protagonista di questa tappa è Federica Bosco.

Nata a Milano nel 1971, si trasferisce a Firenze a quattro anni. Dopo la maturità linguistica si iscrive alla facoltà di giurisprudenza. Il suo primo libro Mi piaci da morire viene pubblicato da Newton Compton Editori nel 2005, arrivando, nel giro di due anni, a diciotto ristampe. Nel 2009 è finalista, seconda classificata, al Premio Bancarella con S.O.S amore.
Nel 2011 scrive Innamorata di un angelo che riscuote subito un notevole successo; scrive quindi i due seguiti Il mio angelo segreto e Un amore di angelo.
Nel 2012 esce per Mondadori Pazze di me, il suo primo libro in cui il protagonista è un maschio. Il 24 gennaio 2013 esce nelle sale il film omonimo tratto dal libro, per la regia di Fausto Brizzi, di cui la Bosco è co-sceneggiatrice insieme a Marco Martani.
Nel 2013 pubblica Non tutti gli uomini vengono per nuocere (Mondadori) e nello stesso anno partecipa al reality show Sweet Sardinia in onda su La5 come giudice.

LE SUE OPERE

Mi piaci da morire, Newton Compton Editori, 2005
Cercasi amore disperatamente, Newton Compton Editori, 2006
L'amore non fa per me, Newton Compton Editori, 2007
101 modi per riconoscere il principe azzurro (senza dover baciare tutti i rospi), Newton Compton Editori, 2007
L'amore mi perseguita, Newton Compton Editori, 2008
101 modi di dimenticare il tuo ex e trovarne subito un altro, Newton Compton Editori, 2009
S.O.S amore, Newton Compton Editori, 2010
Innamorata di un angelo, Newton Compton Editori, 2011
Il mio angelo segreto, Newton Compton Editori, 2011
Un amore di angelo, Newton Compton Editori, 2012
Pazze di me, Mondadori, 2012
Non tutti gli uomini vengono per nuocere, Mondadori, 2013
SMS. Storie Mostruosamente Sbagliate, Mondadori, 2014
Il peso specifico dell'amore, Mondadori, 2015
Tutto quello che siamo, Mondadori, 2015
Dimenticare uno stronzo. Il metodo Detox in 3 settimane, Mondadori, 2016
Ci vediamo un giorno di questi, Garzanti, 2017

Mi dicevano che ero troppo sensibile. Per chi si sente sbagliato, un percorso per scoprire come tramutare l'ipersensibilità in una risorsa preziosa, Vallardi, 2018
Il nostro momento imperfetto, Garzanti, 2018



Ho conosciuto questa autrice grazie a una delle sue ultime uscite: Il nostro momento imperfetto sempre targato Garzanti. E cosa dire di questa autrice? Riesce a coinvolgerti a pieno nella narrazione grazie al suo stile di scrittura, tanto rimane impresso da lasciarti un segno alla fine della lettura. Incredibile è anche il suo modo di presentare i personaggi. Attraverso loro sa trasmettere in modo diretto il messaggio che si cela tra le pagine del suo libro, una cosa che ho riscontrato anche nella lettura del suo racconto "La Diva" in Tu sei parte di me.

Nel suo racconto, infatti, protagonista è Isabella una ragazza che dedica tutto per sua madre. Anche se il punto di vista del racconto è Isabella, la sua narrazione si concentra solo su un'unica persona: sua madre. Infatti il titolo del racconto è "La Diva" in riferimento alla figura della madre. Una attrice la quale sfruttava ogni cosa pur di ottenere ciò che desiderava. Madre di due figli maschi avuti col primo marito, per poi diventare madre una terza volta con Isabella avuto con un altro uomo. Isabella è consapevole di non essere stata in grado di dare soddisfazione a sua madre, ma l'unica cosa che è riuscita a donarle è sicuramente l'amore. Lei, infatti, è l'unica a rimanere a fianco della madre per tanti anni fino ai suoi ultimi giorni rinunciando totalmente alla propria vita. Tutto questo nonostante il giudizio della donna nei suoi confronti.
Il racconto di Federica Bosco è stato quello che mi ha commosso di più, in particolar modo verso la parte finale. Lo stile di scrittura risulta essere scorrevole grazie alla semplicità con cui Isabella si esprime, ma soprattutto è diretto. Ma ve ne parlerò meglio nella recensione che leggerete nel post successivo a questo!


PER LEGGERE LE OPERE DI FEDERICA BOSCO?

1. Per il suo stile di scrittura: scorrevole ma soprattutto diretto. Riesce a colpire nel segno e a trasmettere subito il suo messaggio attraverso i personaggi protagonisti
2. Perché una volta iniziato con un romanzo, te ne innamori subito e vorresti leggerli tutti
3. Perché state sicuri che le sue storie non vi deluderanno


9 commenti:

  1. Io comprai la sua trilogia dell'angelo perché mi aveva incuriosita la trama ora che so altre sue opere leggerò qualcos'altro di suo 😍

    RispondiElimina
  2. Non ho mai letto nulla di suo ma i suoi libri mi ispirano molto!

    RispondiElimina
  3. Lo leggerò anche io, spero presto

    RispondiElimina
  4. Ho letto alcune sue opere e sono d’accordo con te che lo stile della Bosco è davvero unico e riesce a tenerti incollato alle pagine oltre che ad essere molto profondo☺️

    RispondiElimina
  5. Vorrei leggere qualcosa dell'autrice!

    RispondiElimina

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le immagini e le trame riprodotte sono di proprietà delle rispettive case editrici. Le altre immagini presenti sul blog sono state reperite da internet e considerate di dominio pubblico, in caso di riconosciuta proprietà contattare l'admin per la rimozione.