domenica 15 marzo 2020

[Collaborazione] La memoria delle farfalle - Annamaria Piscopo

marzo 15, 2020 0 Comments
Buongiorno e buona domenica a tutti voi lettrici e lettori. Dato che in questa quarantena stando chiusi in casa c'è poco da fare, ho in programma per voi tante recensioni poiché l'unica cosa che faccio a parte studiare è leggere! Oggi vi voglio parlare di un libro molto particolare.

Titolo: La memoria delle farfalle
Autrice: Annamaria Piscopo
Casa Editrice: Rizzoli
Genere: Narrativa contemporanea
Formato: Cartaceo - Ebook
Prezzo: 17,00 - 8,99
Pagine: 285
Punteggio: 4/5
Link di acquisto: Amazon

Giulia ha sedici anni, pochi grilli per la testa e un'amica del cuore, Alice, con cui trascorre tutte le sue giornate tra la scuola e il tempo libero. Finché un giorno Alice muore sotto i suoi occhi e il mondo di Giulia va in pezzi. Una sera incontra Mattia: diciotto anni, capelli ribelli, un ragazzo dolce e semplice che nelle ore libere dal liceo lavora in un allevamento di farfalle, la sua passione. Anche lui ha subito una perdita, sua madre è morta pochi mesi prima e sta ancora cercando di ricostruire la sua vita attorno a quell'assenza. Giulia e Mattia si cercano, si innamorano, si perdono, fino al momento in cui capiscono che insieme possono essere più forti. Ma con il passare dei mesi, Giulia si rende conto che la realtà intorno a sé nasconde delle ombre. Alice aveva dei segreti e lei, forse a causa del trauma della perdita, li aveva dimenticati. Un passo alla volta, Giulia deve trovare il coraggio di affrontare il dolore, le cose non dette e quelle che ha dimenticato, arrivando a scoprire quanto può essere forte l'amore, in tutte le sue forme.

Quando ho letto per la prima volta la trama di questo libro ho pensato che fosse adatto a me. Chi mi conosce e chi mi segue su Instagram sa che il mese di Gennaio per me non è stato un bellissimo mese. Ho subito un lutto improvviso, inaspettato e tutt'ora mi porto dentro anche se esternamente non lo mostro come lo facevo all'inizio. Credo che questo libro mi ha aiutato ad aprire gli occhi e non lo so.

Esattamente, "La memoria delle farfalle" è sì un libro che affronta passo per passo il lutto sia di Giulia che di Mattia: la prima ha perso la sua migliore amica sotto i propri occhi, il secondo ha perso sua madre a causa del cancro. Sembra che il destino ha in serbo per loro tanto. Sembra che siano uniti da un filo invisibile che si è manifestato ai loro occhi al loro primo incontro. Entrambi nonostante passano giorni, mesi dalla morte dei loro cari hanno ancora quella ferita aperta che sembra difficile da chiudere. Eppure il loro non sarà di certo un incontro casuale. Come vi ho detto sembra quasi che il destino avesse deciso che l'uno era perfetto per l'altro, legati da un filo invisibile.

Questo libro, però, non è solamente un libro che mostra come si è in grado di superare un lutto. E' un libro come vi ho detto all'inizio abbastanza particolare perché c'è tutta una questione psicologica che devo ammettere mi ha molto affascinato. Infatti, sia Giulia che Mattia verranno seguiti dalla stessa psicoterapeuta: Angela. Sarà proprio lei ad aiutare entrambi a porre la parola fine, a chiudere il cerchio. Insomma, una guida perfetta e che tutti in quei momenti dovrebbe avere al proprio fianco.

Inevitabile sarà la grande empatia che si andrà a instaurare tra il lettore e i due protagonisti, eppure io ho legato molto di più Giulia. Forse perché nel libro si da molto più rilievo a lei. C'è infatti un motivo per questo, ma non posso rivelarvelo altrimenti sarebbe un grandissimo spoiler. Posso però dirvi che se da una parte Mattia riesce a colmare quella mancanza grazie alla presenza di Giulia, per la ragazza risulterà essere molto difficile smettere di pensare ad Alice. Perché Alice era il suo opposto: la ragazza carina, quella solare, quella spontanea mentre Giulia era la sua ombra. Ma a lei stava bene così.

Devo ammettere che questo libro mi ha molto sorpreso, perché la trama mi aveva dato una impressione ma leggendo il libro ci sono state cose che mai mi sarei aspettata. Sarà quella chiave e analisi psicologica che viene messa in risalto, soprattutto nei confronti di Giulia. Perché attraverso questo libro Annamaria Piscopo non ci permette solamente di metterci di fronte ai sentimenti e pensieri di due persone che hanno perso qualcuno, ma ci permette anche di capire come è possibile affrontare il tutto. E lo fa benissimo: con una scrittura fluida e coinvolgente.

Consiglio questo libro non solo a coloro che comunque si sono trovati in questa situazione particolare, ma lo consiglio a tutti perché merita di essere letto. Soprattutto perché questo è il primo romanzo dell'autrice e un talento come il suo merita di essere conosciuto. Certo, qualche svista per quanto riguarda errori di battitura non sono mancati, ma nel complesso questi piccoli errori passano in secondo piano.

mercoledì 11 marzo 2020

[Review Party] Aurora Rising - Amie KauFman & Jay Kristoff

marzo 11, 2020 1 Comments

Ieri il blog ha ospitato la seconda tappa del Blog Tour dedicato al libro "Aurora Rising". Oggi, invece, ci sarà la recensione.

Titolo: Aurora Rising
Autori: Amie Kaufman e Jay Kristoff
Casa Editrice: Mondadori
Genere: Sci-Fi
Formato: Cartaceo - Ebook
Prezzo: 19,90
Pagine: 350
Punteggio: 4/5
Link di acquisto: Amazon

Anno 2380: ai cadetti dell'ultimo anno dell'Accademia Aurora sta per essere affidata la prima vera missione. Tyler Jones sa che, proprio perché è il migliore del suo anno, potrà reclutare la squadra dei suoi sogni. Peccato che, a causa del suo comportamento sconsiderato, come punizione gli vengano assegnati d'ufficio i cadetti scartati da tutti gli altri capisquadra, quelli con cui nessuno vorrebbe mai lavorare. Proprio lui, l'allievo più talentuoso dell'Accademia sarà al comando di una vera e propria banda di disperati: una diplomatica, cintura nera di sarcasmo, una scienziata sociopatica con la tendenza a sparare ai suoi compagni, uno smanettone geniale e dall'ironia pungente, un guerriero alieno con seri problemi di gestione della rabbia, una pilota abilissima con un leggerissimo debole per Tyler. Ma non è nemmeno questo il suo problema principale. Infatti, solo dopo aver risvegliato da un sonno lungo duecento anni la misteriosa Aurora Jie-Lin O'Malley, Ty scopre che proprio lei potrebbe innescare una guerra rimasta a lungo sopita e che, ironicamente, proprio la sua squadra di disperati potrebbe essere l'ultima speranza di salvezza per l'intera galassia. Comunque: niente panico!

Voglio fare prima una piccola premessa: io non ho letto Illuminae - in realtà sto aspettando il momento giusto per acquistare l'ultimo libro della trilogia per poterlo iniziare -, quindi la mia recensione si baserà su questo libro.

Dovete, inoltre, sapere che non ho letto poi così tanti Sci-Fi nella mia vita da lettrice. In particolare non mi piacciono quei libri che danno per scontato determinate cose come se il lettore ne è già a conoscenza e non ha bisogno di una spiegazione. Questo in Aurora Rising fortunatamente non l'ho riscontrato. Motivo per cui è stata una lettura semplice e scorrevole. Ammetto che ci sono stati pochi e ripeto pochi momenti in cui mi sono ritrovata disorientata, ma questo non ha penalizzato il libro nel suo complesso.

Ho anche apprezzato la struttura e divisione dei capitoli del libro: ogni capitolo non era focalizzato solo sulla protagonista, ovvero Aurora. Ogni capitolo rappresentava il punto di vista di tutti i personaggi principali di questo primo libro della serie. E questo è un altro punto a favore del libro: conoscere più punti di vista, in modo tale da avere un quadro completo non solo sui personaggi ma anche dare la possibilità al lettore di creare quella giusta empatia con loro.

Inevitabile, però, sarà quella forte e principale empatia che si andrà a creare con la vera protagonista di questo libro: Aurora. Viene ritrovata priva di sensi nella Piega da Tyler e quando si risveglierà scoprirà una dura realtà: è rimasta addormentata per ben 200 anni. Per lei sarà difficile abituarsi non solo alla notizia ma anche alla nuova realtà cui è costretta a vivere: persa da qualche parte nello spazio e non solo assieme a esseri umani, ma anche assieme a specie di alieni.

Risultato immagini per aurora rising fan art
Da sinistra: Zila, Tyler, Scarlett, Aurora, Kal, Cat, Finian

Essendoci la presenza di più protagonisti di questo libro è ovvio che il lettore sarà più predisposto a selezioni quelli che saranno i suoi preferiti. Io stessa ne ho alcuni che ho apprezzato molto e quelli che invece non mi hanno colpito particolarmente e spero possano essere messi più in evidenza nel seguito. Come per esempio Zila, il cervello della squadra. Lei è quella che è stata meno caratterizzata rispetto a tutti gli altri personaggi e un po' mi è dispiaciuto. Non manca il classico giullare di turno, in questo caso il ruolo è stato affidato a Finian.

State tranquilli, questo libro non è fatto solamente di personaggi. Anche se è un libro scritto a quattro mani chi ha già letto altro di Jay Kristoff lo riconosce subito: la sua nota divertente, l'accuratezza delle descrizioni, alcune pagine a mo' di linee guida per il lettore, tipica anche in Nevernight. Vi sono leggende, manufatti, conoscenza di razze aliene e tanto altro. In conclusione, se siete fan non solo dei libri a tema fantascientifico ma anche fan di Star Wars, penso che questo libro fa al caso vostro. A mio parare i viaggi interspaziali mi hanno molto ricordato quelli di Star Wars.


martedì 10 marzo 2020

[Blog Tour] Aurora Rising - Serie Tv fantascientifiche

marzo 10, 2020 0 Comments

Buongiorno lettrici e lettori, come state? Oggi sul mio blog si ospiterà la seconda tappa del Blog Tour dedicato al libro "Aurora Rising", in uscita ufficialmente oggi in tutte le librerie e store online! In questa tappa, però, non vi parlerò del libro ma vi consiglierò qualche serie tv a tema fantascientifico!

Titolo: Aurora Rising
Autori: Amie Kaufman e Jay Kristoff
Casa Editrice: Mondadori
Genere: Sci-Fi
Formato: Cartaceo - Ebook
Prezzo: 19,90
Pagine: 350
Link di acquisto: Amazon

Anno 2380: ai cadetti dell'ultimo anno dell'Accademia Aurora sta per essere affidata la prima vera missione. Tyler Jones sa che, proprio perché è il migliore del suo anno, potrà reclutare la squadra dei suoi sogni. Peccato che, a causa del suo comportamento sconsiderato, come punizione gli vengano assegnati d'ufficio i cadetti scartati da tutti gli altri capisquadra, quelli con cui nessuno vorrebbe mai lavorare. Proprio lui, l'allievo più talentuoso dell'Accademia sarà al comando di una vera e propria banda di disperati: una diplomatica, cintura nera di sarcasmo, una scienziata sociopatica con la tendenza a sparare ai suoi compagni, uno smanettone geniale e dall'ironia pungente, un guerriero alieno con seri problemi di gestione della rabbia, una pilota abilissima con un leggerissimo debole per Tyler. Ma non è nemmeno questo il suo problema principale. Infatti, solo dopo aver risvegliato da un sonno lungo duecento anni la misteriosa Aurora Jie-Lin O'Malley, Ty scopre che proprio lei potrebbe innescare una guerra rimasta a lungo sopita e che, ironicamente, proprio la sua squadra di disperati potrebbe essere l'ultima speranza di salvezza per l'intera galassia. Comunque: niente panico!

CONSIGLI SERIE TV FANTASCIENTIFICHE

Star Trek: Discovery è la sesta serie televisiva ambientata nell'universo fantascientifico di Star Trek (la settima, considerando anche la serie animata), ideata da Bryan Fuller e Alex Kurtzman per CBS All Access. Si tratta della prima serie del franchise di Star Trek dopo la conclusione di Star Trek: Enterprise nel 2005. Ambientata dieci anni prima degli eventi della serie originale di Star TrekDiscovery segue le avventure della nave stellare USS Discovery nel suo viaggio attraverso lo spazio alla ricerca di nuovi mondi e nuove civiltà. Gretchen J. Berg e Aaron Harberts sono gli showrunner della serie, con il supporto di Akiva Goldsman.

Trama: Ambientata all'incirca dieci anni prima degli eventi della serie originale di Star Trek, la serie segue le avventure della USS Discovery nel suo viaggio nello spazio, alla scoperta di nuovi mondi e nuove civiltà. Nella prima stagione l'equipaggio della Discovery prende parte al breve conflitto tra la Federazione Unita dei Pianeti e l'Impero Klingon, mentre nella seconda viene guidato dal capitano Christopher Pike nell'indagine su strani segnali ricevuti dalla Flotta stellare e che coinvolgerà Spock a livello personale.

Westworld - Dove tutto è concesso In un tempo non preciso nel futuro, Westworld, uno dei sei parchi a tema di proprietà e gestiti dalla Delos Inc., consente agli ospiti di sperimentare la vita nel vecchio West americano in un ambiente popolato da "host", androidi programmati per soddisfare ogni desiderio degli ospiti. Gli host, che sono quasi del tutto indistinguibili dagli umani, seguono un insieme predefinito di narrazioni intrecciate ma hanno la capacità di deviare da queste narrazioni basate sulle interazione che hanno con gli ospiti. Senza alcuna ripercussione morale e legale, al costo di 40 000 dollari al giorno.
Gli host ripetono le loro narrazioni giornaliere ogni nuovo ciclo. All'inizio di ogni nuovo ciclo (in genere in seguito alla "morte" dell'host), ciascun host ha cancellato le memorie del periodo precedente. Questo continua centinaia o migliaia di volte finché l'host non viene smantellato o riutilizzato in altre narrazioni. Per la sicurezza degli ospiti, la programmazioni degli host impedisce loro di danneggiare fisicamente gli ospiti umani; ciò consente agli ospiti la libertà quasi illimitata di impegnarsi senza retribuzione in qualsiasi attività essi scelgano con gli host, tra cui stupro ed omicidio.
Il personale, situato in un centro di controllo chiamato "The Mesa"; che è collegato al parco attraverso vaste strutture sotterranee, sorveglia le operazioni quotidiane, sviluppa nuove narrative ed esegue riparazioni sugli host, se necessario. All'insaputa dello staff, i membri di un piccolo gruppo di host hanno conservato ricordi delle loro"vite" passate e stanno imparando dalle loro esperienze mentre gradualmente iniziano ad essere senzienti.
A tal fine il dottor Robert Ford, direttore creativo del parco e capo del team di sviluppo, aggiorna continuamente gli androidi con le cosiddette "ricordanze" (sogni ad occhi aperti) per renderli sempre più simili agli umani. L'origine umana di questi "input" tende a prevalere sui comandi impostati dal team, rendendo instabili gli androidi che tentano di prendere il controllo e ribellarsi. In seguito alle vicende della prima stagione la ribellione ha effettivamente inizio con l'assassinio di Ford. Parallelamente alla vendetta degli androidi, guidati da Dolores, vengono presentati altri due parchi del complesso di proprietà "Delos", il Raj e Shogunworld, aprendo scenari inediti per i personaggi.

The 100 (pronunciato The Hundred) è una serie televisiva statunitense creata da Jason Rothenberg, liberamente tratta dall'omonima serie di romanzi di Kass Morgan, in onda dal 19 marzo 2014 su The CW. La serie viene trasmessa in italiano per la prima volta a partire dal 1º ottobre 2014 sul canale Premium Action. In chiaro, le prime due stagioni sono state trasmesse, a partire dal 19 maggio 2015 in seconda serata, su Italia 1, mentre dalla terza stagione la serie viene trasmessa sul 20.
Trama: 97 anni dopo che una guerra nucleare globale ha sconvolto il pianeta Terra, del genere umano rimane solo una stazione spaziale, l'Arca, un complesso di 12 stazioni spaziali minori che si trovavano in orbita al momento del disastro. L'Arca ha leggi molto severe per mantenere l'ordine: chi trasgredisce viene punito con la morte per espulsione nel vuoto. Ma ora, l'Arca sta morendo con l'aumento della popolazione e con il rapido deteriorarsi degli impianti di riciclo. I membri del Consiglio decidono di inviare sulla Terra cento delinquenti minorenni per verificare se il pianeta è nuovamente abitabile. Questi giovani ragazzi intraprenderanno un viaggio molto pericoloso su un pianeta per loro affascinante ma sconosciuto e dovranno trovare un modo per superare le differenze, unire le forze e creare un nuovo inizio sulla Terra che ormai è completamente cambiata: è selvaggia, primitiva e piena di insidie.

Supergirl è una serie televisiva statunitense creata da Greg Berlanti, Ali Adler, Andrew Kreisberg e in onda per la prima stagione sulla CBS, a partire dalla seconda sul canale The CW, basata sull'omonimo personaggio dei fumetti della DC Comics. La serie è stata sviluppata da Berlanti e Kreisberg, creatori di Arrow e The Flash e Legends of Tomorrow ed è inserita nell'Arrowverse, sebbene l'eroina protagonista non appartenga alla stessa Terra di cui fanno parte Oliver Queen, come Arrow e Barry Allen, che veste i panni di Flash. Gli showrunner sono Greg Berlanti, Ali Adler e Andrew Kreisberg

Trama: «Quando ero bambina il mio pianeta, Krypton, stava morendo. Mi hanno inviata sulla Terra per proteggere mio cugino. Ma la mia capsula è stata mandata fuori rotta e quando sono arrivata mio cugino era già cresciuto ed era diventato Superman. Così ho nascosto i miei poteri fino a poco tempo fa quando un incidente mi ha costretta a rivelarmi al mondo. Per molti sono solo un'assistente alla C.A.T.C.O. WorldWide Media, ma in segreto lavoro con mia sorella adottiva al DEO per difendere la mia città dalla vita aliena e da chiunque voglia farle del male. Io sono Supergirl!» 
Dopo dodici anni trascorsi sulla Terra in incognito, Kara Zor-El decide di iniziare ad usare i suoi poteri per proteggere gli abitanti della sua città, National City. Entra quindi a far parte del DEO, organizzazione segreta guidata da Hank Henshaw per la quale già lavora la sorella, provando a coniugare la normale vita quotidiana con la sua nuova identità da eroina. Nei panni di Kara Denvers lavora per Cat Grant alla CatCo World Wide Media come assistente e per quanto il suo capo sembri cinico e totalmente indifferente alla situazione della sua assistente, in realtà funge da mentore e si preoccupa per lei. Quando indossa il costume di Supergirl invece aiuta il DEO a catturare alcuni fuorilegge alieni fuggiti da una prigione spaziale che è arrivata insieme alla navicella con cui è arrivata Kara, e quando necessario a salvare la città da criminali terrestri dotati di particolari abilità.

Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D., nota semplicemente come Agents of S.H.I.E.L.D., è una serie televisiva statunitense creata per la ABC da Joss Whedon, Jed Whedon e Maurissa Tancharoen, basata sull'organizzazione S.H.I.E.L.D. (Strategic Homeland Intervention, Enforcement and Logistics Division) dei fumetti Marvel Comics, un'agenzia fittizia dedita al mantenimento della pace e allo spionaggio in un mondo popolato da supereroi e altri esseri con poteri sovrumani. Ambientata all'interno del Marvel Cinematic Universe (MCU), la narrazione è in continuità con i film e le altre serie televisive del franchise. La serie è prodotta dalla ABC Studios, dalla Marvel Television e dalla Mutant Enemy Pouctions, con Jed Whedon, Tancharoen e Jeffrey Bell come showrunner. È il primo prodotto live action della Marvel Television, realizzato in collaborazione con gli ABC Studios e Mutant Enemy; Jed Whedon, Maurissa Tancharoen e Jeffrey Bell sono gli showrunner.
La serie è incentrata sulle missioni del personaggio di Phil Coulson, interpretato da Clark Gregg, già apparso nei film e del suo team lo S.H.I.E.L.D. per far fronte a misteri e nemici inusuali, tra cui l'HYDRA e gli Inumani e specie aliene come i Kree. Fanno parte del cast principale anche Ming-Na Wen, Brett Dalton, Chloe Bennet, Iain De Caestecker ed Elizabeth Henstridge, ai quali si sono aggiunti nelle stagioni seguenti Nick Blood, Adrianne Palicki, Henry Simmons, Luke Mitchell, John Hannah e Natalia Cordova-Buckley.
Joss Whedon cominciò a lavorare alla serie dopo il successo del film The Avengers, e nell'ottobre 2012 venne confermato il ritorno di Gregg. La serie è stata ufficialmente ordinata dalla ABC nel maggio 2013 e ha debuttato nel settembre seguente. Diversi episodi della serie rappresentano dei crossover con i film e le altre serie televisive ambientate nel MCU, e nel corso della narrazione sono apparsi nella serie diversi personaggi dei film e degli altri prodotti del MCU. Gli stessi protagonisti della serie sono stati inoltre introdotti nell'universo Marvel.

Ecco qua! Queste sono le serie tv a tema fantascientifico che vi consiglio di vedere! Inoltre, vi invito a seguire il resto del Blog Tour:

lunedì 9 marzo 2020

[Collaborazione] I dipinti maledetti vol. 1-2 - Hachi

marzo 09, 2020 0 Comments

“I dipinti maledetti”, dell’autrice Hachi, edito in Italia da Star Comics a partire da Marzo 2019, si presenta come uno shonen dai tratti cupi, tendenti all'horror, ma che sa anche dare spazio a momenti di maggiore leggerezza e spensieratezza tipici di shonen dai toni più classici.

Titolo: I dipinti maledetti vol.1
Autrice: Hachi
Casa Editrice: Star Comics
Genere: Shonen
Formato: Cartaceo
Prezzo: 4,90
Pagine: 224
Punteggio: 4/5
Link di acquisto: Amazon

La piccola Aisya vive in orfanotrofio e, utilizzando il proprio sangue, realizza dipinti in grado di far accadere dei miracoli. Nonostante le sue buone intenzioni, i quadri vengono però ben presto contaminati dai desideri degli umani, fino a trasformarsi in ciò che la gente inizia a chiamare "i dipinti maledetti della strega". Aisya chiede perciò al suo migliore amico Lold di trovare e bruciare tutte le sue opere, e così il giovane parte per un lungo viaggio di ricerca...

Titolo: I dipinti maledetti vol.2
Autrice: Hachi
Casa Editrice: Star Comics
Genere: Shonen
Formato: Cartaceo
Prezzo: 4,90
Pagine: 208
Punteggio: 4/5
Link di acquisto: Amazon

I dipinti che Aisya realizza con il proprio sangue fanno accadere dei miracoli. Nonostante li abbia creati con le migliori intenzioni, tuttavia, i quadri iniziano a essere contaminati dai desideri degli umani, fino a trasformarsi in "dipinti maledetti". Come ultimo desiderio, Aisya chiede perciò al suo migliore amico Loki di trovare e bruciare tutte le sue opere... Durante il suo viaggio per trovare e bruciare tutti i quadri, Loki si imbatte in una bambina identica ad Aisya. Credendola un'opera maledetta che ha preso le sembianze della sua autrice, il ragazzo la tratta con durezza. Spaventata e ferita, la ragazzina scoppia a piangere e, non appena uno dei quadri entra in contatto con lei, per qualche motivo prende vita... Che sia dotata anche lei del "potere della strega"?

Protagonista della storia è Loki, un disegno creato da Aisya, una ragazzina con un dono davvero particolare: riesce a dare vita ai suoi dipinti per mezzo del suo sangue. Aisya è gravemente malata, e costretta a vivere segregata nella sua stanza in completa solitudine. Dipingere è il suo unico passatempo e quando viene a conoscenza del suo dono decide di usarlo per donare felicità e fortuna alle persone che chiedevano il suo aiuto. Loki è il suo amico immaginario, un disegno incompleto, su cui Aisya non ha ancora usato il suo sangue. Aisya, Dapprima venerata come una dea, viene poi trattata come una strega e riconosciuta come responsabile di tragici avvenimenti. 

Il desiderio di potere e ricchezza dei proprietari dei sui dipinti, ha infatti corrotto i quadri di Aisya, che si trasformano in malefiche e terribili creature. La bambina viene ora odiata e trattata come una strega, tanto da essere venduta ad un uomo ricco e intenzionato a sfruttare il suo potere. Poco prima di morire Aisya completa il disegno di Loki, dipingendone i capelli con il suo sangue, e lo libera assegnandogli il compito di trovare e bruciare tutte le sue opere. Loki entra quindi a far parte di una organizzazione, il cui obiettivo segreto è quello di trovare i dipinti maledetti.

La storia è ambientata in un mondo medievale, il cui unico elemento magico e fantasy sembra al momento essere legato esclusivamente ai “dipinti maledetti della strega”. Nel primo volume ci viene introdotta la trama principale della storia, e conosciamo i personaggi principali e parte del loro background, per concludersi poi con un colpo di scena disarmante, che personalmente mi ha colpito e lasciato di stucco. Nel secondo volume si entra invece nel pieno della storia, ci vengono presentati quelli che saranno gli antagonisti principali di Loki e della sua compagnia, e viene approfondita la storia pregressa di alcuni personaggi.

I volumi sono divisi in capitoli. Ogni capitolo è per ora autoconclusivo: il protagonista si imbatte in una situazione critica probabilmente legata alla presenza di un dipinto, per cui si adopera per trovarvi rimedio e bruciare il dipinto per mantenere la promessa fatta ad Aisya. Lo schema dell’opera sembra quindi richiamare a grandi linee quello di celebri opere come “Card Capture Sakura”, ma i toni sono del tutto diversi. Le ambientazioni cupe, alcune scene macabre e tendenti all'horror, rendono questo shonen assolutamente originale e promettente. Ogni storia legata ai dipinti, mette in luce tematiche sociali e situazioni differenti, spingendo il lettore con un occhio più attento a riflessioni profonde. Non per questo è però pesante da leggere, anzi, la lettura è piacevole e interessante, tanto da non volersi fermare e finire il volume tutto di un colpo.

I disegni sono incredibilmente dettagliati, e il tratto dell’autrice è a mio parere uno dei migliori degli ultimi tempi nonostante “I dipinti maledetti” rappresenti per l’autrice il primo tankobon mai pubblicato.

Se dovessi obbligatoriamente trovare un difetto, direi che non ho molto apprezzato le scene di combattimento. L’arma con cui il protagonista combatte è una cornice muta-forma della quale al momento non si sa molto e della quale avrei voluto da subito capire di più.

Questi primi due volumi hanno catturato il mio interesse. Non vedo l’ora di scoprire come si evolverà il cammino di Loki e se alla fine dovrà distruggere anche se stesso in quanto ultimo dipinto realizzato da Aisya.

[Collaborazione] Ariadne in the blue sky vol. 1 - Norihiro Yagi

marzo 09, 2020 0 Comments

Desiderate immergervi in una nuova lettura fantasy? Catapultarvi in un mondo fantastico, variegato e popolato da innumerevoli strane creature? “Ariadne in the blue sky” fa sicuramente per voi! Scritto e disegnato dal maestro Norihiro Yagi, già noto per Claymore, edito in Italia da Star Comics, è uno shonen dai temi classici, ma con un plot davvero interessante e che lascia ben sperare.

Titolo: Ariadne in the blue sky vol. 1
Autore: Norihiro Yagi
Casa Editrice: Star Comics
Genere: Shonen
Formato: Cartaceo
Prezzo: 5,50
Pagine: 192
Punteggio: 4.5/5
Link di acquisto: Amazon


Nella piccola zona rurale in cui risiede ed è cresciuto, i giorni del giovane Lacyl scorrono semplici e scanditi dai ritmi della terra. A Lacyl, però, quella vita va un po' stretta, e il ragazzo spesso si perde in sogni di misteriose e maestose città volanti. I sogni diventano inaspettatamente realtà quando Lacyl, dimostrando una forza prodigiosa, salva una fanciulla sconosciuta da soldati armati di esoscheletri meccanici. Il giovane scopre infatti che non solo le città volanti esistono davvero, ma che la ragazza da lui soccorsa, Leana, altri non è che la principessa di Ariadne, una di queste sette capitali incantate. Leana - che è costretta a indossare pesantissimi stivali a causa di una fantomatica malattia che altrimenti la farebbe fluttuare nell'aria - è fuggita per poter esplorare il mondo, e nomina Lacyl sua guardia del corpo. Inizia così per il vulcanico duo un viaggio magico e suggestivo, alla scoperta di un universo fantasy vasto e minuziosamente caratterizzato dall'abile mano di Norihiro Yagi.

In questo primo volume conosciamo quelli che saranno i personaggi principali della storia: Lacyl, un ragazzo dotato di straordinari poteri e che ha vissuto isolato con la sua famiglia per tutta la sua vita, e Leana, principessa del regno di Ariadne, regno che sorge su un’isola del cielo. Leana è prossima al matrimonio, ma prima di sposarsi e rassegnarsi alla sua vita di corte, decide di fuggire sulla Terra con lo scopo di poterla esplorare e conoscere tutte le razze che la abitano. 

Il suo arrivo sconvolge la vita di Lacyl e della sua famiglia, che fino ad allora avevano vissuto isolati dal resto del mondo, limitando i contatti con il solo villaggio vicino. Lacyl ha infatti sempre desiderato esplorare il mondo e vivere grandi avventure, e l’arrivo di Leana non fa altro che accrescere in lui questo desiderio. Sulle tracce di Leana ci sono però degli inseguitori, intenzionati a riportarla nel regno di Ariadne. È infatti vietato per un abitante del regno scendere sulla Terra. Lacyl quindi decide di partire con Leana e proteggerla durante il loro viaggio alla scoperta del mondo e delle razze che lo abitano.

Ariadne in the blue sky si presenta come uno shonen classico, che fa della semplicità il suo punto di forza. In questo primo volume non mancano combattimenti, momenti divertenti e di riflessione, il tutto sempre esposto in maniera leggera e piacevole per il lettore. Trovo molto interessante la caratterizzazione dei personaggi. Lacyl e Leana rappresentano a pieno il classico stereotipo di protagonisti di uno shonen, ma questo non è assolutamente un difetto! Anzi la loro amicizia e le meccaniche tra i due risultano da subito molto interessanti. 

Particolare è anche il potere di Lacyl: può utilizzare armi e strumenti alimentati a “energia fotonica”, oggetti ampiamente utilizzati durante una antica guerra, di cui per il momento non viene parlato approfonditamente. Leana ha invece un corpo leggerissimo che viene attratto dall'isola volante. Indossa infatti degli stivali di ferro che le permettono di rimanere al suolo senza volare via. I disegni sono molto piacevoli e chiari. Le ambientazioni fantasy e la presenza di numerosi animali e razze umanoidi differenti tra loro, accrescono la curiosità di voler scoprire il mondo insieme ai protagonisti.

In conclusione, se avete voglia di una lettura semplice, con ambientazioni fantastiche e una trama che promette bene, vi consiglio scegliere “Ariadne in the blue sky”. 

mercoledì 4 marzo 2020

[Review Party] Loki - Mackenzi Lee

marzo 04, 2020 5 Comments
L'immagine può contenere: testo

Di solito il mercoledì come sapete è dedicato agli aggiornamenti di lettura. Oggi, invece, voglio parlarvi di un libro targato Oscar Mondadori fresco di uscita! Sto parlando di Loki.

Titolo: Loki - Il giovane Dio dell'inganno
Autrice: Mackenzi Lee
Casa Editrice: Oscar Mondadori
Genere: Fantasy
Formato: Cartaceo
Prezzo: 20,00€
Pagine: 396
Punteggio: 4/5
Link di acquisto: Amazon

Non è ancora giunto il momento di misurarsi con gli Avengers: per ora il giovane Loki è impegnato al massimo delle sue forze per dimostrarsi eroico, mentre tutti intorno a lui lo ritengono inadeguato. Tutti tranne Amora, l'apprendista maga, che sente Loki come uno spirito affine e riesce a vedere la sua parte migliore. È l'unica che apprezzi la magia e la conoscenza. Un giorno però Loki e Amora causano la distruzione di uno degli oggetti magici più potenti conservati ad Asgard e lei viene esiliata su un pianeta dove i suoi poteri svaniscono. Privato dell'unica persona che abbia visto la sua magia come un dono piuttosto che una minaccia, Loki scivola sempre più nell'ombra di suo fratello Thor. Ma quando tracce di magia vengono ritrovate sulla Terra e messe in relazione con alcuni omicidi, Odino manderà proprio Loki a scoprire cos'è successo. Mentre si infiltra nella Londra del diciannovesimo secolo, la città di Jack lo Squartatore, Loki intraprenderà una ricerca che va oltre la caccia a un assassino. E finirà per scoprire la fonte del proprio potere e quale sarà il suo destino.

L'uscita di questo libro, da parte mia, era attesa al massimo. Da quando la casa editrice aveva annunciato che avrebbero portato nelle librerie italiane questo libro. Forse non lo sapete, ma nell'universo Marvel Loki è uno dei miei personaggi preferiti. Uno di quei personaggi che bisogna conoscere meglio e senza limitarsi a soffermarsi sulla prima impressione. E' vero, lui fa parte della categoria dei cattivi, ma a tutto c'è un motivo. Ma oggi non voglio parlarvi della storia che già conoscete di Loki.

Oggi vi presenterò un Loki come non lo avete mai visto e conosciuto. Il libro in questione è ambientato principalmente ad Asgard e Midgrad, ovvero la nostra Terra. Nel periodo che riguarda la permanenza ad Asgard Loki non è altro che un adolescente costretto a seguire il protocollo della famiglia. Ma lui non è l'unico protagonista di questo libro: ci sono anche suo fratello Thor, nonché il favorito come erede al trono; l'apprendista strega Amora, nonché la sua unica amica. Non manca ovviamente Odino

Diciamo che ci sono state cose che ho apprezzato e altre che mi hanno lasciato con un punto interrogativo. In particolare il finale del libro. Mi ha dato l'impressione che probabilmente ci sarà un seguito in merito alla storia di Loki, poiché questo libro l'ho percepito come una fase introduttiva di questo personaggio. Infatti in rilievo c'è il suo percorso, la sua evoluzione identitaria. Capire chi è lui realmente in questa storia: è veramente il cattivo così come i miti lo hanno descritto, oppure ha la possibilità di scrivere lui stesso la propria storia?

Ho apprezzato, infatti, questo aspetto del libro adottato dall'autrice. Ci ha dato la possibilità di capire meglio la psicologia di Loki. Però ci sono state anche altre cose che avrei preferito un approfondimento. Per esempio la sua permanenza a Londra, in particolare i personaggi che alla fine entreranno a far parte inevitabilmente nella sua vita. Tra cui Theo, quello che spicca di più rispetto agli altri.

Ho trovato particolarmente piacevole il rapporto tra Loki e Thor. Non dico simile a ciò che abbiamo avuto modo di vedere nei film Marvel, ma ci sono stati dei particolari momenti in cui ho percepito il legame fraterno tra i due - nonostante Thor in questo libro viene dipinto come il fratello stupido e belloccio -. 

Consiglio la lettura di questo libro a tutti coloro che ovviamente sono fan dell'universo Marvel. Vi ricordo, inoltre, che Loki non è l'unico libro Marvel uscito con questa Casa Editrice ma potete anche trovare disponibile il libro dedicato a Thanos.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le immagini e le trame riprodotte sono di proprietà delle rispettive case editrici. Le altre immagini presenti sul blog sono state reperite da internet e considerate di dominio pubblico, in caso di riconosciuta proprietà contattare l'admin per la rimozione.