mercoledì 4 settembre 2019

# recensione

[Collaborazione] La Rosa Bianca di Serpente - Greta Guerrieri

Vi avevo annunciato che il mese di settembre sarebbe stato pieno di novità. Oggi vi parlo di un libro di una autrice emergente.

Titolo: La Rosa Bianca di Serpente
Autrice: Greta Guerrieri
Genere: Fantasy
Formato: Cartaceo
Pagine: 339
Prezzo: 9,99
Punteggio: 3,5/5
Link di acquisto: Amazon

Lais è apparentemente un adolescente come gli altri, se non fosse che è orfano, ha costanti incubi e vive da solo in una catapecchia. Ha sempre cercato di passare inosservato, essendo un tipo solitario, ma i suoi brillanti e magnetici occhi dorati glielo impediscono. Stufo della monotonia abituale del suo villaggio e costretto a vivere in una situazione di povertà, decide una notte di mettersi in viaggio, per cambiare le sorti del suo futuro. Poco prima della sua partenza, la sua tutrice, gli regala una strana e curiosa collana, un oggetto dal quale Lais si sente totalmente rapito e dipendente. Incontrerà Etka, una ragazza a lui sconosciuta, con due bellissimi occhi viola, solare e allegra, con la parlantina facile e tempestante di domande, con cui si ritroverà più di una volta incastrato nelle stesse dinamiche. Confusi e pieni di domande, i due adolescenti decidono di mettersi in viaggio insieme, alla ricerca di risposte alle stranezze in cui saranno coinvolti.

Voglio fare una piccola premessa prima di iniziare a parlarvi di questo libro: io possiedo la prima edizione e non questa che vedete in foto e su Amazon. Quindi la mia recensione si basta sulla prima edizione e non questa aggiornata.

Quando ho ricevuto questo libro ho aspettato un po' prima di iniziarlo, perché non era ancora arrivato il suo momento. Quando poi ho iniziato la lettura sono rimasta per metà contenta e per metà un po' dispiaciuta. Contenta per lo sviluppo della trama e per il tocco di originalità dell'autrice. Dispiaciuta per la parte della stesura e tecnica del libro.

Ora, come vi avevo annunciato, io ho letto la prima edizione di questo libro - composto da molte più pagine rispetto alla nuova edizione -, e in questa prima versione sono stati non pochi gli errori che ho riscontrato nella scrittura ma anche nella punteggiatura. A cominciare all'utilizzo delle virgolette per la parte discorsiva dei personaggi che in questa prima versione vengono evidenziate con tali simboli <<>>. So, però, che nella nuova versione l'errore dei simboli è stato corretto.

Seppur la scenografia, l'avventura dei vari personaggi e la simpatia che si è creata - in particolare per la coppia Wolk-Jul - è stata positiva, non sono riuscita ad apprezzare totalmente la lettura del libro per la presenza di errori di scrittura. Per farvi un esempio: tutti sappiamo che la parola roba possiede il plurale, mentre nel libro viene ripetuto più di una volta robe. Dire robe per me è più un utilizzo dialettale.

A livello di trama, tuttavia, faccio i complimenti all'autrice. All'inizio le vicende si prolungano un po' troppo ma poi arrivando alla parte centrale del libro, al cuore della trama diventa tutto più interessante. Come già detto rispetto ai veri protagonisti del libro - Etka e Lais - mi sono più affezionata a Wolk e Jul. In particolare di Wolk ho apprezzato il suo togliere la maschera del classico bullo che se la prende con i più deboli e sfortunati rivelandosi una persona completamente diversa.

Non è un libro che però sconsiglio: è un buon fantasy, ricco di colpi di scena e di azione. Le vicende vedono da una parte la coppia Lais-Etka, dall'altra la coppia Wolk-Jul. Le due vicende si alternano di capitolo in capitolo. Il libro è scritto in terza persona quindi il punto di vista cambia a seconda del personaggio protagonista di ogni capitolo. 

Il finale del libro ci fa intendere che molto probabilmente ci sarà un seguito. Da una parte sono curiosa, dall'altra un po' meno perché prima vorrei leggere la nuova edizione per vedere quali cambiamenti sono stati apportati.

1 commento:

  1. Sembra interessante ma non so se lo leggerò, magari aspetto di leggere una recensione sulla nuova versione cosi da vedere se ci sono cambiamenti positivi!

    RispondiElimina

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le immagini e le trame riprodotte sono di proprietà delle rispettive case editrici. Le altre immagini presenti sul blog sono state reperite da internet e considerate di dominio pubblico, in caso di riconosciuta proprietà contattare l'admin per la rimozione.