martedì 3 settembre 2019

# review party

[Review Party] Nevernight: Mai dimenticare - Jay Kristoff


Oggi è il grande giorno lettrici e lettori. Quanti attendevano l'arrivo di settembre solo per l'uscita di questo libro? Da oggi la trilogia completa di Nevernight è disponibile online e nelle librerie. E in occasione di questa attesissima uscita oggi comincia il review party del primo volume.

Titolo: Nevernight - Mai dimenticare
Autore: Jay Kristoff
Casa Editrice: Oscar Mondadori
Genere: Dark fantasy
Formato: cartaceo - ebook
Pagine: 462
Prezzo: 20,00 - 9,99
Punteggio: 4.5/5
Link di acquisto: Amazon

Destinata a distruggere imperi, Mia Corvere ha solo dieci anni quando riceve la sua prima lezione sulla morte. Sei anni dopo, la bambina cresciuta tra le ombre si avvia a mantenere la promessa che ha fatto il giorno in cui ha perso tutto. Ma le possibilità di sconfiggere nemici così potenti sono davvero esili, e Mia è costretta a trasformarsi in un'arma implacabile. Deve mettersi alla prova tra i nemici - e gli amici - più letali, e sopravvivere alla protezione di assassini, mentitori e demoni, nel cuore stesso di una setta dedita all'omicidio. La Chiesa Rossa non è una scuola come le altre, ma neanche Mia è una studentessa come le altre. Le ombre la amano. Si nutrono della sua paura.

Se pensate di aver già letto di tutto e di più, dal semplice al più stravagante, vi sbagliate di grosso. Perché Nevernight è qualcosa che non solo vi colpirà ma vi lascerà senza fiato e con il cuore in gola. Questo libro è un concentrato di sete di vendetta, sangue, tradimenti, misteri e segreti. Preparatevi, sto per raccontarvi la storia di Mia Corvere e della sua vendetta.

Mia Corvere è una giovane ragazza con un oscuro passato alle spalle: suo padre è stato giustiziato pubblicamente per tradimento e lei ha assistito alla sua morte. Ha preso sua madre portata via assieme al suo fratellino ancora in fasce dopo l'uccisione del padre. Il destino di Mia sembrava ormai segnato, ma fortunatamente riesce a scappare. Verrà presa sotto l'ala protettiva di Mercurio, quello che poi nel corso degli anni diventa il suo Shahiid, maestro. Sarà proprio lui ad addestrare Mia e prepararla per essere ammessa alla Chiesa Rossa, un luogo di culto dove viene insegnato a diventare un abile assassino.

Tutta la storia, l'ambientazione la si percepisce cupa. Già con la protagonista con la sua fisionomia: lunghi capelli neri e pelle pallida. Piccola curiosità di Mia: lei è una tenebris, ha la capacità di saper controllare le ombre e di conseguenza possiede un piccolo demone guida: Messer Cortese, un ombra a forma di gatto. Messer Cortese si nutre della paura di Mia, in questo modo lei riesce ad affrontare tutte le difficoltà a mente lucida senza lasciarsi travolgere dalle emozioni.

Con Nevernight ho avuto il mio primo approccio con lo stile di scrittura di Jay Kristoff ed ecco il motivo per cui non ho dato il punteggio pieno a questo primo volume della trilogia. All'inizio ho avuto difficoltà a ingranare la marcia, ad abituarmi a uno stile di scrittura così particolare ma allo stesso tempo che sfocia l'ironia. La cosa che ho maggiormente apprezzato dello stile di Kristoff sono le note a piè di pagina. Un'ottima idea per non lasciare spaesato il lettore durante la lettura. Vi è mai capitato di trovarvi di fronte a libri dove l'autore/trice da tutto per scontato?

Ebbene, Jay Kristoff con le sue note vi spiega il significato di alcune parole, il significato dei gesti, la storia delle varie divinità. Ma con le sue note l'autore da essere anche molto divertente della serie: "il cammello come fa?". Insomma con la presenza di queste note è come essere in diretto contatto con l'autore. Kristoff per darci la possibilità di conoscere meglio Mia, della sua evoluzione e del vero motivo per cui cerca vendetta, in tutta la prima parte del libro (il libro è suddiviso in tre parti) vi è una alternanza tra passato e presente.

Come stile letterario, il libro è abbastanza splatter oltre che dark. Non lo consiglio a tutti coloro che sono sensibili agli omicidi o alla troppa presenza di sangue. Io stessa sono un po' sensibile al sangue, ma devo ammettere che non mi ha per nulla disturbato nel libro. 

1 commento:

  1. Ho gia letto Nevernight e, anche se mi aspettavo un pochino di più mi è piaciuto moltissimo, non vedo l'ora di cotninuare la lettura con i seguiti 😍 Poi le edizioni sono spettacolari 😍

    RispondiElimina

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le immagini e le trame riprodotte sono di proprietà delle rispettive case editrici. Le altre immagini presenti sul blog sono state reperite da internet e considerate di dominio pubblico, in caso di riconosciuta proprietà contattare l'admin per la rimozione.