martedì 2 aprile 2019

# recensione

[Collaborazione] La maga tessitrice - Helena Paoli

Quando un libro ti conquistata a tal punto da non riuscire a trovare le parole adatte per descriverlo, parlarne. Questo è il caso di una delle nuove uscite Fanucci, un libro che mi ha lasciato senza parole, mi ha sorpreso.

Titolo: La maga tessitrice
Autrice: Helena Paoli
Casa Editrice: Fanucci
Genere: Fantasy
Formato: Cartaceo
Pagine: 368
Prezzo: 15,30
Punteggio: 5/5
Link di acquisto: Amazon

Aspasia ha diciotto anni e conduce un'esistenza tranquilla e solitaria, circondata dai libri e dai silenzi di suo padre. Dopo aver subìto un'aggressione, ha costruito un muro per proteggersi dagli altri, ripiegandosi su sé stessa e sul proprio amore per le parole. Per questo, pur essendo dotata di una vivida immaginazione, la ragazza intuisce il mistero all'origine dell'universo solo quando l'enigma si svela davanti ai suoi occhi: esiste un mondo parallelo, e un giovane dai capelli bianchi, di nome Septimus, è arrivato proprio da lì per reclamarla. Intrecciato con la nostra dimensione, c'è l'Altrove, una realtà governata da miti e magia. Lì, nonostante la reggenza del giovane erede imperiale Hadrianus, un dittatore sanguinario regna incontrastato, mentre infuria una guerra millenaria e un gruppo di donne cerca di mantenere l'ordine. Le chiamano Tessitrici, perché capaci di manipolare i fili di cui è intessuto il cosmo. Aracne, la più temuta fra loro, è morta, nel tentativo di restituire la libertà ai sudditi dell'Impero. E adesso Aspasia deve attraversare il velo fra le dimensioni e destreggiarsi nei difficili equilibri di corte per prendere il posto della famosa Maga Tessitrice perché le somiglia terribilmente e quello sembra essere il suo destino... Il primo capitolo de La figlia del Cielo, una saga fantasy intrisa di mito, magia e sentimenti.

"Una saga fantasy intrisa di mito, magia e sentimenti". Basta questo per dirvi che questo libro è un grande successo. Sapete quanto io sia una amante del fantasy e quanto sia puntigliosa. Con La maga tessitrice confermo ancora una volta che il 2019 è l'anno del Fantasy! Un anno bellissimo per quelli come me che non possono vivere senza questo genere.

Ma andiamo con ordine.

Voglio parlarvi della protagonista, di Aspasia, un personaggio che mi è entrato nel cuore. Quel personaggio che sarà difficile per il lettore non affezionarsi. Aspasia è la classica ragazza semplice ma con un passato al quanto burrascoso: la perdita di sua madre, il silenzio del padre e l'aggressione subita che l'ha segnata per sempre tanto da chiudersi in sé stessa. La sua vita cambierà quando all'improvviso fa la sua comparsa un ragazzo dai capelli bianchi: Septimus. Ed è da questo momento che Aspasia verrà trascinata nell'Altrove, un mondo parallelo dove dovrà ricoprire i panni di quella che lei definisce essere "sua gemella": Aracne, la Maga Tessitrice. 

Come vi dicevo Aspasia mi è entrata nel cuore, è in assoluto il mio personaggio preferito - oltre Hadrianus probabilmente ho un debole per i cattivi. - Lei si mostra coraggiosa e senza peli sulla lingua ma allo stesso tempo è una ragazza fragile, una fragilità che in particolare viene fuori in un momento specifico del libro. Lei riesce a vedere il lato buono delle persone, in particolare di una persona che... beh non posso dirvi. Per tutta la permanenza dell'Altrove Aspasia si sente una prigioniera, con il solo desiderio di voler tornare a casa da suo padre, ma allo stesso tempo c'è qualcosa che la tiene lì.

Ciò che mi ha colpito di questo libro è l'eleganza della scrittura dell'autrice. Ha una scrittura molto particolare e diversa dal solito, un qualcosa che ti colpisce subito. Di solito i fantasy sono così ricchi di dettagli da rendere la lettura pesante fino a rallentarla. Helena Paoli riesce con i suoi dettagli a rendere la lettura piacevole e scorrevole, a catturare l'interesse del lettore. Pagina dopo pagina.

Dal punto di vista tecnico del libro è scritto in terza persona, il che vuol dire che il punto di vista non è solo di Aspasia ma di tutti i personaggi principali citati: Septimus, Hadrianus e... Aetius. Chi è? Questo dovrete scoprirlo leggendo il libro. Altra cosa che ho apprezzato è il finale. Adoro i finali che ti lasciano a bocca aperta, con il desiderio di voler leggere il seguito. State tranquilli l'autrice ci sta lavorando! 

Insomma, La Maga Tessitrice non è solamente una storia di Aspasia, ma è una storia fatta di magia, sentimento, il desiderio di libertà, di sacrificio e... di rinuncia

[Sono affiliata Amazon, questo vuol dire che se acquistate attraverso il link da me postato io guadagno una piccola percentuale - 10% - del costo del libro. Se dovesse farlo vi ringrazio infinitamente per il sostegno!]

13 commenti:

  1. Mi ispira troppo. Deve essere mio al più presto

    RispondiElimina
  2. AAAAA mi senti urlare? Prossimamente sarà una delle mie prossime letture, non vedo l'ora anche perche ho delle aspettative altissime che a mio parere non saranno deluse. Appena terminata la lettura sappi che ti contatterò per poter sclerare assieme *-*

    RispondiElimina
  3. Aspetto il sequel per iniziarlo perché non riesco proprio a leggerlo così, però non vedo l'ora

    RispondiElimina
  4. Questo libro lo vedo OVUNQUE, ma nel vero senso della parola. Sicuramente lo leggerò e comprerò e spero sia come lo hai descritto tu!!

    RispondiElimina
  5. Sono davvero curiosissima di leggerlo, ha tutti i requisiti per diventare uno dei miei prossimi libri preferiti!

    RispondiElimina
  6. mi ispira un sacco questo fantasy, poi la copertina è meravigliosa!

    RispondiElimina
  7. Cavolo sembra carino! sono contenta che ti sia piaciuto, ho visto altre opinioni positive su questo libro, in piu mi sto da poco avvicinando al fantasy

    RispondiElimina
  8. ho letto la trama e alcune recensioni, la storia mi ispira un sacco *^* è in wl da un po' spero di leggerlo il prima possibile!

    RispondiElimina
  9. E' già in wishlist da un po' questo libro, da quando è uscito. Seguo anche l'autrice su instagram e... non vedo l'ora di acquistarlo.

    RispondiElimina
  10. Ne sento parlare tantissimo e anche molto bene ma non credo che sia il libro adatto a me, probabilmente non riuscirei ad apprezzarlo

    RispondiElimina
  11. Ho questo titolo in WL da qualche tempo, prima o poi lo affronterò

    RispondiElimina
  12. E la prima bokta che vedo questo romanzo e devo dire che, oltre alla trama che mi attira, la tua recensione accurata e positiva mi sprona a volerlo letteralmente divorare!
    Sicuramente sara tra le mie prossime letture!

    RispondiElimina
  13. Altro libro che devo assolutamente recuperare prestissimo, la tua recensione mi ha conquistato talmente tanto che probabilmente sarà uno dei primi libri he comprerò appena riscuoto 🙈😂

    RispondiElimina

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le immagini e le trame riprodotte sono di proprietà delle rispettive case editrici. Le altre immagini presenti sul blog sono state reperite da internet e considerate di dominio pubblico, in caso di riconosciuta proprietà contattare l'admin per la rimozione.

Follow Us @soratemplates