domenica 9 settembre 2018

# blog # blogger

[Collaborazione] L'apprendista Geniale - Recensione

Buona domenica cari lettori e lettrici! E' tempo di una nuova recensione, un libro letto grazie alla collaborazione con la Casa Editrice Garzanti, che non smetterò mai di ringraziare per tutto quanto! Ma ora, procediamo!

Titolo: L'apprendista geniale
Autrice: Anna Dalton
Casa Editrice: Garzanti
Genere: Contemporaneo
Formato: Cartaceo
Pagine: 270
Prezzo: 16,90 €
Punteggio: 5/5
Link di acquisto: Amazon

Andrea attraversa il cancello del college di corsa, mentre il panorama di Venezia si perde all'orizzonte. È in ritardo, come sempre, e ancora più maldestra del solito, con il pesante borsone sulle spalle. Ma in tasca stringe tra le dita qualcosa che riesce a darle sicurezza ogni volta che è necessario: un foglietto di carta con su scarabocchiato «scrivi, scrivi, scrivi». Tre semplici parole che la madre le ha insegnato quando era una bambina. Tre semplici parole che ancora adesso segnano la strada verso il suo sogno: diventare giornalista. Dal giorno in cui è riuscita a tenere la penna in mano, Andrea ha riempito fogli e fogli, scrivendo di qualunque argomento. E questo il suo modo di distogliere la mente da ogni altro pensiero. Ora finalmente è entrata in una delle scuole di giornalismo più prestigiose al mondo, e ci è riuscita grazie a una borsa di studio per i suoi ottimi voti. Ecco la sua forza. Ma quello che ha imparato finora rischia di non bastare: tra quelle aule l'ambizione è il motore di ogni cosa e ci sono persone pronte a tutto pur di ostacolarla, pur di intralciare la conquista dei suoi obiettivi. Senza scrupoli. Per fortuna accanto a lei ha tre amici che non si sono arresi davanti alla sua indole timida e solitaria. C'è Marilyn, che veste sempre di nero. Andre, che la segue ovunque, come un'ombra. E soprattutto l'enigmatico ragazzo che si fa chiamare Joker e che, dietro un enorme sorriso, nasconde qualcosa che il cuore di Andrea non vede l'ora di scoprire. Con loro si sente più al sicuro. Eppure la posta in gioco è molto alta. Diventare una giornalista per lei significa tutto, e ora deve stringersi più che può al suo sogno. Non può deludere la persona a cui anni fa ha promesso di difenderlo. Anche se ci vuole un coraggio che pensava di non avere.

Un libro esordio che non ha nulla per essere criticato. Un libro che contiene tutti gli ingredienti necessari per far si che un libro sia di successo. Anna Dalton ha scritto questo suo primo romanzo conquistandomi sin dalla prima pagina e tenendomi incollata fino alla fine, senza mai stancarmi.

Partiamo dal principio: Andrea è una giovane ragazza di origini irlandesi che si trasferisce a San Neri dopo la morte di sua madre quando aveva solamente nove anni. Qui comincia la sua vita in Italia: nuovo ambiente, nuova lingua, ostacoli da affrontare. Una grande gioia la travolge, viene ammessa grazie a una borsa di studio a un college prestigioso per poter studiare il mondo del giornalismo e poter diventare una brava giornalista. Dietro questo suo desiderio di essere una giornalista c'è sua madre: il suo idolo. Qui conoscerà persone speciali: Joker, Marilyn, Andre e il suo compagno di stanza Uno. Sarà una grande avventura per lei fatta di alti e bassi.

Questo libro mi ha divertito, fatto sorridere, esultare, arrabbiare. Insomma ho provato di tutto. Andrea è uno di quei personaggi che si vorrebbe come migliore amica: una nerd al 360 gradi, amante dei giochi di ruolo, di Star Wars, Il signore degli anelli, Harry Potter e Il Trono di spade. Ciò che ama di più è Star Wars, tant'è che dal suo ingresso al college verrà soprannominata Leila. Ho apprezzato tutto di questo personaggio, il suo carattere, le sue passioni ma soprattutto la sua evoluzione durante il secondo semestre. Una ragazza timida, maldestra, ma anche una grande amica, pronta ad aiutare chi ne ha bisogno anche il proprio nemico.
Scrivi, scrivi, scrivi.
Il suo mantra sempre a portata di mano, un significato davvero importante per lei. Tre semplici parole che rappresentano non solo il suo grande sogno, ma anche sua madre. L'unico insegnamento che ha ricevuto prima di perderla per sempre.

Il libro è molto scorrevole, si legge in pochissimo tempo e ti coinvolge subito. Il punto di vista è quello della protagonista ed è suddiviso in due parti: Primo semestre e Secondo semestre. E' una storia con un grande insegnamento nascosto tra le pagine di questo libro: non arrendersi, continuare a lottare per poter realizzare i propri sogni. Ed è ciò che fa Andrea, nonostante gli innumerevoli ostacoli cui si troverà di fronte.
Inoltre è anche un piccolo viaggio nella bellissima città di Venezia: San Marco, i vari ponti, le vie della città, i viaggi sui traghetti, il carnevale.

Questa è una storia che racconta del sogno di una ragazza, una storia di una forte e vera amicizia. Una storia di un amore puro, seppur sboccia in modo lento. E' la storia di una ragazza che si è sempre rialzata a ogni caduta. E' la storia di Andrea Doyle.

8 commenti:

  1. Un libro interessante nonostante non sia il mio genere.

    RispondiElimina
  2. Lo avevo addocchiato dalle tue stories su IG e aspettavo solo la recensione, mi hai convinta. Un altro romanzo si aggiunge alla WL:)

    RispondiElimina
  3. Bella recensione ma non so se lo leggerò

    RispondiElimina
  4. Sembra bello😍 ma non so se prenderlo!

    RispondiElimina
  5. Voglio troppo leggere questo libro!

    RispondiElimina
  6. Sembra davvero interessante complimenti per la recensione

    RispondiElimina

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le immagini e le trame riprodotte sono di proprietà delle rispettive case editrici. Le altre immagini presenti sul blog sono state reperite da internet e considerate di dominio pubblico, in caso di riconosciuta proprietà contattare l'admin per la rimozione.