martedì 25 settembre 2018

# recensione # review party

[Review Party] Stringimi piano - Irene Faranda


Buongiorno cari lettori, eccomi ritornata con una nuova recensione. Oggi in tutte le librerie e store sarà possibile acquistare Stringimi piano di Irene Faranda.

Titolo: Stringimi piano
Autrice: Irene Faranda
Casa Editrice: DeA Planeta
Genere: Contemporaneo
Formato: cartaceo
Pagine: 250
Prezzo: 17,00
Punteggio: 4,5/5
Link di acquisto: Amazon

La bellezza e la felicità sono fragili come il cristallo.
Anche Arianna lo è: indebolite da una rara malattia, le sue ossa rischiano di rompersi al più piccolo urto. Per lei ogni cosa rappresenta una potenziale minaccia. Un colpo di tosse troppo forte, il piatto scivoloso della doccia, la stretta di un abbraccio. Durante l’ultimo anno di liceo, un incidente d’auto la costringe a un lento recupero presso una clinica privata. È qui che incontra Leon, giocatore di basket reduce da un trauma al ginocchio, con una storia difficile alle spalle e il sogno di diventare campione all'orizzonte. Diversi nel fisico e nel carattere, ma decisi a vincere insieme la monotonia del ricovero, scopriranno un legame che sa di amicizia. Forse di amore. E quando, tra le pagine di un libro, Arianna trova un vecchio quaderno della madre, un passato ignoto e tumultuoso si spalanca sotto i suoi occhi, insegnandole che paure e debolezze appartengono a tutti. Tanto quanto il coraggio di superarle. Con una scrittura di rara essenzialità e nitidezza, Irene Faranda racconta una storia che dice molto sulla vulnerabilità fisica e su quella dei sentimenti, e sembra indicarci che la vera forza è imparare a trattare con delicatezza la fragilità altrui.

Ci troviamo di fronte a un libro che tratta un tema molto delicato ma allo stesso tempo molto forte e importante. La storia di una ragazza la cui vita era già segnata e cambiata prima ancora di nascere. Questa è la storia di Arianna, la storia di una ragazza fragile sia emotivamente che fisicamente.

Il libro parte subito con la protagonista ricoverata in ospedale, portata d'urgenza e bloccata con un busto di gesso per le ossa tutte rotte. Arianna, purtroppo, ha una grave e rara malattia e sin da quando è nata ha le ossa di vetro. Non proprio di vetro ma con la stessa fragilità di un vetro. Le basta un minimo errore, un abbraccio troppo forte, una piccola botta che si ritrova con le ossa rotte. Arianna passerà molto tempo all'interno di una clinica privata ricevendo molte attenzioni e cure, affrontando un faticoso periodo di fisioterapia. Non affronterà tutto da sola, ma al suo fianco avrà quello che diventerà suo unico amico Leon, anche lui in clinica per un infortunio avuto giocando a basket

Questo è un libro, come già detto, con un tema molto delicato proprio come Arianna ma forte allo stesso tempo. Non è stata una lettura semplice, come non è semplice parlarvene. La cosa che rende questo libro degno di essere letto è l'alternanza tra il presente di Arianna e le pagine di diario di sua madre Claudia. Pagine dove esprime tutto il dolore che prova dopo aver scoperto della malattia della figlia durante la gravidanza e del periodo difficile che ha dovuto affrontare con il marito, nonché suo padre. 

Un libro che trasmette sicuramente tristezza, forza d'animo e quella voglia di non arrendersi. Tante saranno le volte in cui Arianna si sentirà sconfitta, sempre con la paura al suo fianco e con nessuna intenzione di lasciarla andare. Tante saranno le volte in cui Arianna si rifugerà nella sua stanza della clinica immersa tra le pagine di quel diario, scoprendo verità che nessuna figlia vorrebbe venirne a conoscenza. Quello che ha fatto mancare il mezzo punto al punteggio pieno è stata la mancanza di una reazione da parte di Arianna di fronte alle pagine di diario, senza alcun confronto con la madre. 

8 commenti:

  1. Sembra davvero bello, mi hai fatto venire voglia di leggerlo

    RispondiElimina
  2. Mi hai incuriosito tantissimo con questa recensione, lo aggiungerò in wishlist. :)

    RispondiElimina
  3. Mi hai conquistata, di solito evito questi libri perchè mi immedesimo troppo con i personaggi e sto male per le situazioni che vivono ma questo mi ha davvero conquistato. Aggiunto in WL:)

    RispondiElimina
  4. Hai scritto davvero una bella recensione e mi hai incuriosito molto. Complimenti!

    RispondiElimina
  5. Interessante! La copertina mi piace molto!

    RispondiElimina
  6. il libro sembra davvero interessate, ma non mi incuriosisce più di tanto >.<

    RispondiElimina

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le immagini e le trame riprodotte sono di proprietà delle rispettive case editrici. Le altre immagini presenti sul blog sono state reperite da internet e considerate di dominio pubblico, in caso di riconosciuta proprietà contattare l'admin per la rimozione.

Follow Us @soratemplates