domenica 30 giugno 2019

# review party

[Review Tour] La corte di nebbia e furia - Sarah J. Maas


Buongiorno lettrici e lettori e buona domenica. Vero, è strano pubblicare una recensione di domenica è una cosa che non faccio mai. Oggi, però, è un giorno speciale in quanto il mio blog partecipa al Review Tour del seguito di Acotar. 

Non consiglio la lettura di questa recensione a chi non ha ancora letto "La corte di rose e spine".

Titolo: La corte di nebbia e furia
Autrice: Sarah J. Maas
Casa Editrice: Mondadori
Genere: Retelling - Fantasy
Formato: Cartaceo
Pagine: 622
Prezzo: 17,90
Punteggio: 5/5
Link di acquisto: Amazon

Dopo essersi sottratta al giogo di Amarantha e averla sconfitta, Feyre può finalmente ritornare alla Corte di Primavera. Per riuscirci, però, ha dovuto pagare un prezzo altissimo. Il dolore, il senso di colpa e la rabbia per le azioni terribili che è stata costretta a commettere per liberare se stessa e Tamlin, e salvare il suo popolo, infatti, la stanno mangiando viva, pezzetto dopo pezzetto. E forse nemmeno l'eternità appena conquistata sarà lunga a sufficienza per ricomporla. Qualcosa in lei si è incrinato in modo irreversibile, tanto che ormai non si riconosce più. Non si sente più la stessa Feyre che, un anno prima, aveva fatto il suo ingresso nella Corte di Primavera. E forse non è nemmeno più la stessa Feyre di cui si è innamorato Tamlin. Tanto che l'arrivo improvviso e molto teatrale di Rhysand alla corte per reclamare la soddisfazione del loro patto - secondo il quale Feyre dovrà passare con lui una settimana al mese nella misteriosa Corte della Notte, luogo di montagne e oscurità, stelle e morte - è per lei quasi un sollievo. Ma mentre Feyre cerca di barcamenarsi nel fitto intrico di strategie politiche, potere e passioni contrastanti, un male ancora più pericoloso di quello appena sconfitto incombe su Prythian. E forse la chiave per fermarlo potrebbe essere proprio lei, a patto che riesca a sfruttare a pieno i poteri che ha ricevuto in dono quando è stata trasformata in una creatura immortale, a guarire la sua anima ferita e a decidere così che direzione dare al proprio futuro e a quello di un mondo spaccato in due.

Cercherò di fare una recensione molto oggettiva e non soggettiva, in questo modo eviterò di fare spoiler per chi ancora non ha letto il seguito oppure per chi è incerto sul andare avanti con questa trilogia o meno.

La corte di rose e spine si è conclusa con la sconfitta di Amarantha e la rinascita di Feyre: da umana a Fae Maggiore. Infatti Feyre è rinata grazie a un dono ricevuto da tutti i sette Signori Supremi di Prythian. Rinasce in un nuovo corpo ma il suo cuore rimane quello di un umano. Infatti, Feyre viene definita "una donna in un corpo immortale ma con un cuore umano". Sembra che la pace sia ritornata nel mondo dei Fae ma non nell'animo della ragazza. Essere stata prigioniera nel Regno sotto la Montagna e l'aver dovuto affrontare tre prove atroci hanno segnato la sua anima. A peggiorare la situazione è il comportamento di Tamlin che da amore per lei si trasforma in ossessione e possessione e questo non fa che peggiorare lo stato mentale di Feyre. In che modo Feyre riuscirà a ritrovare la sua pace? Stranamente sarà grazie a quell'accordo stretto con Rhysand e sarà la sua Corte a far rinascere la ragazza.

La corte di nebbia e furia risulta essere ancor più ricco rispetto al primo volume. Con "ancor più ricco" intendo di dettagli e luoghi del mondo inventato dall'autrice. Se nel primo volume si è soffermata principalmente su La corte di Primavera, il Regno sotto la Montagna e il regno degli umani, in questo secondo volume l'autrice da la possibilità al lettore di visitare altre Corti: La corte della Notte, degli Incubi e d'Estate.

La cosa che ho maggiormente apprezzato di questo libro è l'evoluzione di un personaggio in particolare: quello di Rhysand. Finalmente viene data la possibilità al lettore di sapere molto di più sulla storia del tenebroso e tanto temuto Signore Supremo de La corte della Notte. Si conosce non solo la sua storia, ma anche la storia del suo regno, il suo sacrificio durante i cinquant'anni di dominio di Amarantha. Conosceremo altri personaggi appartenenti alla Corte di Rhys e non solo.

A differenza del rapporto che si è costruito nel primo libro tra Tamlin e Feyre che corrisponde completamente come quello de La bella e la Bestia, in questo secondo libro il rapporto che si è costruito tra Rhys e Feyre è completamente diverso: fatto di battibecchi, battute, litigi, confessioni e anche momenti dolci. E' quel tipo di rapporto che non ti fa battere solamente il cuore, ma che possiede tutti gli ingredienti necessari e indispensabili.

Il finale è quello che sorprenderà al 100% il lettore: vi lascerà a bocca aperta, completamente inaspettato ma allo stesso tempo giusto. Trovo che la Maas abbia scelto un bellissimo finale, poiché sarà in grado di suscitare nel lettore la voglia di leggere il seguito e andare avanti con questa trilogia, a differenza del primo che sembrava più un libro autoconclusivo.

Parlando personalmente: ritengo questo libro migliore rispetto al primo. Il primo lo si potrebbe definire introduttivo, è nel secondo libro che è entra nel vivo della storia di Feyre. In più vi lascio un piccolo indizio: capitolo 55.

9 commenti:

  1. Bellissimo volume, già dopo aver letto la saga di throne of glass, la Maas é diventata una delle mie scrittrici preferite e anche con questa serie non posso che riconfermare tutto.

    RispondiElimina
  2. Adoro! E' il preferito di questa serie... Comunque il capitolo 55 è il top del top!! E poi l'evoluzione di Rhysand è spettacolare, già sai come la penso e mi viene da dire solo che la Maas è geniale.

    RispondiElimina
  3. Adoro! E' il preferito di questa serie... Comunque il capitolo 55 è il top del top!! E poi l'evoluzione di Rhysand è spettacolare, già sai come la penso e mi viene da dire solo che la Maas è geniale.

    RispondiElimina
  4. Anche io vorrei recuperare questa saga!! Mi incuriosisce davvero moltissimooo

    RispondiElimina
  5. Non l'ho ancora letto,e nemmeno il primo purtroppo.. spero che qualche buon anima me lo prenda per il mio compleanno che si terrà a breve ahahaha

    RispondiElimina
  6. ho amato il primo e so che il secondo è 100 volte meglio! Non vedo l'ora di leggerlo anche se con grande tristezza la mia ship Tamlin Feyre non andrà in porto T.T

    RispondiElimina
  7. L'ho adorato alla follia e attendere fino a settembre si sta rivelando impossibile

    RispondiElimina
  8. Purtroppo non ho ancora avuto l'opportunità di iniziare questa saga, ma ho letto parecchi pareri positivi al riguardo e mi ha incuriosito abbastanza. Pare che abbia dell'ottimo potenziale!

    RispondiElimina
  9. Non ho letto il primo volume ma ho letto l'intera recensione. Rischio spoiler? Non importa intanto non leggerò mai la serie però ero curiosa del tuo parere

    RispondiElimina

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le immagini e le trame riprodotte sono di proprietà delle rispettive case editrici. Le altre immagini presenti sul blog sono state reperite da internet e considerate di dominio pubblico, in caso di riconosciuta proprietà contattare l'admin per la rimozione.